Ripple e Stellar si preparano ad un pump?

 5 Novembre 2019 Di: AC Criptovalute

Guarda il video a cura di AC Criptovalute:

Altcoin sotto i riflettori in questo inizio di Novembre. Sembrano infatti esserci stati movimenti interessanti in questi ultimi giorni: pump di Stellar in primis, causato dal decurtamento del 50% del total supply del token. Miliardi di token bruciati, in nome dell’efficienza del network: l’incremento di prezzo c’è stato e finora parliamo di un 20%.

Dall’altra parte dei riflettori abbiamo Ripple ed il token XRP che fa ancora parlare di se: nei prossimi giorni, appunto, sarà al centro dell’attenzione per un importante evento annuale, lo Swell.

Swell è un incontro organizzato da Ripple per promuovere lo sviluppo della blockchain e della propria mission.

Su XRP il grafico giornaliero ci mostra una situazione attuale in lieve crescita con un chiaro triangolo ascendente (alla base la retta ascendente del breve periodo e come top una resistenza in area 0.30180).

Ripple ci ha sempre abituato a sorprese, spesso scollegate rispetto all’andamento di Bitcoin. Staremo a vedere se anche stavolta un evento come Swell sarà in grado di portare qualche notizia esplosiva per questa criptovaluta.

Bitcoin e Novembre 2019, cosa succede?

Con Bitcoin fermo su una resistenza in area 9.500$ e supportata dalla EMA week 21 possiamo affermare che la criptovaluta per eccellenza sta iniziando questo Novembre 2019 in maniera stabile.

La media mobile esponenziale (EMA) 50 si sta assestando verso la EMA 100: A questo punto, se avverrà contemporaneamente ad una salita, potremo trovarci davanti ad un possibile segnale positivo.

Un segnale che potrebbe aprire le porte – e superare – la tanto agognata area 10.000$.

BTC sembra quindi abbozzare, almeno da quanto è possibile vedere sul settimanale, un triangolo ascendente tra la resistenza dei 9500$ e la retta discendente di lungo periodo (Febbraio 2019).

Autore: AC Criptovalute