Niente bufala: Telegram TON arriverà a fine Ottobre 2019

 7 Ottobre 2019 Di: Redazione

La nota App di messaggistica Telegram ha annunciato che lancerà TON (Telegram Open Network) a fine Ottobre.

La Blockchain proposta da Telegram vedrà la luce a fine mese, dopo un susseguirsi di notizie – a volte contrastanti – che ci accompagna da mesi.

Per molti esperti, infatti, quello di TON sembra essere stato, almeno inizialmente, un “pilota” :
Annunciato nel 2018, TON, fu più volte considerata una fake news e lo stesso team di Telegram ha sempre mantenuto un certo riserbo sul progetto.

Nessuna bufala, però, tutto confermato. Oggi si parla di test superati e lancio imminente.

L’avventura della criptovaluta di Telegram è quindi in discesa, e con una crescita di 10 milioni di utenti a quadrimestre, si conferma un successo come applicazione di messaggistica e apre le porte ad una possibile rivoluzione nel mondo dei pagamenti personali.

Sarà quindi Telegram la prima applicazione di messaggistica a permettere agli utenti di scambiare, oltre alle comunicazioni, un valore economico espresso in Gram (GRM); che è il token utilizzato sulla rete TON.

TON: ma non era una Bufala?

Come accennato prima, ci sono state molte notizie controverse riguardo questo progetto, ci sono però due motivazioni principali che ci portano a credere che TON e GRAM non saranno una bufala questa volta e non solo perché la SEC ha già autorizzato il progetto della criptovaluta di Telegram. Vediamo perché.

Il Codice sorgente è online

Sulla piattaforma Github, sembra sia già disponibile il codice sorgente di TON a questo indirizzo: https://github.com/ton-blockchain  dove c’è una release pubblica continuamente aggiornata di tutto il sistema (scritto in C++).

White paper e documentazione per la testnet sono online

All’indirizzo https://test.ton.org/ invece possiamo trovare tutta la documentazione tecnica ufficiale del progetto con tanto di white paper liberamente scaricabile.

L’update ufficiale da parte di Telegram

Stando all’ultimo messaggio pubblicato da Tonboard – che è la board ufficiale del progetto su Telegram – raggiungibile a questo indirizzo https://t.me/tonboard/111 si stanno scaldando i motori e il progetto partirà accreditando prima i token agli investitori per poi aprire agli utenti Telegram.

TON: Caratteristiche tecniche

Telegram Open Network è un progetto che supporterà smart contracts con la stessa tecnologia di base di Ethereum, dal quale erediterà Solidity, linguaggio largamente utilizzato per queste finalità.

L’open network di Telegram permetterà di gestire milioni di transazioni al secondo e si baserà sul meccanismo di Proof of Stake (PoS), prevedendo già in maniera nativa le trasazioni off-chain per i micropagamenti.

Sarà una “blockchain nella blockchain”, con una serie di layer intelligenti in grado di snellire tutte le operazioni di calcolo dei blocchi, ma dove non sarà possibile il mining e tutte le “riserve” saranno gestite da Telegram.

Gram non sarà una stablecoin e dal punto di vista del prezzo Gram (GRM) vale circa 4$ USD allo stato attuale;  si prevede un aumento del valore già nelle prossime settimane dal lancio, vista l’enorme mole di utenti già in possesso di Telegram, il che fa ben sperare soprattutto gli investitori.

Per concludere: Buone notizie! La criptovaluta di Telegram, se le tempistiche annunciate saranno rispettate debutterà a fine Ottobre 2019, concludendo un’attesa di oltre un anno e portando una ventata di aria fresca nel mondo delle criptovalute.

 

Autore: Redazione