Cosa significa Buy the dip? Occasione con Bitcoin

 12 Settembre 2020 Di: AC Criptovalute


Cosa significa buy the dip? Oggi vedremo cosa si intende con questa espressione e perché rappresenta un concetto importante per chi investe nel mondo di Bitcoin e delle criptovalute. Per spiegarlo meglio partiamo dalla situazione attuale.

Nelle ultime 2 settimane il mercato di Bitcoin&co, dopo aver subíto un’importante correzione sotto gli occhi di tutti (parallelamente al mercato azionario) ha rimbalzato intorno ai 10k dollari: l’aspettativa di moltissimi analisti è quella che vada a colmare il valore sul GAP CME (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Quindi la domanda per molti è “puntare o non puntare al GAP cme di Bitcoin?”

La risposta è: Dipende.
Se si ha la possibilità di poter immettere ordini “extra” potrebbe essere una buona occasione quella di investire maggiore capitale a buoni livelli di prezzo; diversamente se tentiamo di uscire/rientrare cavalcando la correzione attuale, questo ci espone inevitabilmente a rischi.

L’attuale triangolo discendente di Bitcoin ci rivela una correzione che potrebbe non essere ancora terminata – vero – ma anche uno scenario che vedrebbe il superamento dell’area 10.850 dollari come la possibile fine di questo downtrend. Il rimbalzo dell’azionario USA (che al momento lega abbastanza l’andamento di BTC) e l’hashrate che ritorna ai livelli massimi del periodo potrebbero fare ben sperare.

Buy the dip: cosa significa?

Nell’ambiente crypto il buy the dip viene inteso come l’acquisto a prezzi di saldo a seguito di forti crolli del BTC e Altcoin.
Questa  pratica di trading o incremento si rivela molto efficace solamente in fase di bull market, quando il prezzo del BTC trova supporto sulla Ema 20 settimane per rimbalzare e continuare il trend ascendente.
Ad oggi le gli ultimi buy the deep sono avvenuti nel 2017, vedremo se questa sara’ la prima occasione, evento che rafforzerebbe l’avvicinarsi di una bull market.

 

Autore: AC Criptovalute