Bitcoin, virus e Borse americane. Siamo al sicuro?

 5 Aprile 2020 Di: AC Criptovalute

Che Bitcoin sia correlato all’andamento delle borse americane è cosa risaputa,

e, data la situazione molto negativa, se non ci sarà un allentamento del lockdown è utopistico pensare in positivo. Ma fino a che punto è correlato? Dobbiamo preoccuparci di ciò che succede in USA?

Sí, o meglio, bisogna stare molto attenti. Le misure di stimolo che verranno adottate nei prossimi mesi, infatti, potrebbero non bastare per avere un impatto positivo sulle borse ed economia.

Ci aspetta quindi un periodo, che potrebbe già riflettersi a breve, molto negativamente sugli indici americani. Ma è giusto partire con ordine e cercare di capire a fondo il problema, che in primis è il Covid-19. A questo proposito bisogna affrontare i dati di questo virus, sempre con la massima sensibilità possibile, ma in maniera del tutto razionale.

Un problema che va affrontato con razionalità

Il punto primo è che questa pandemia, ed è possibile constatarlo accedendo a questa fonte: https://www.worldometers.info/coronavirus/ ci mostra un numero di casi totali oltre il milione, in tutto il mondo. Di questi, la mortalità è appena superiore alle 50mila persone, quasi tutti con gravi complicazioni pregresse e in età avanzata.

Ci troviamo, quindi, in una fase iniziale di grande irrazionalità rispetto al problema, che ha portato governi a cercare la risposta con misure restrittive estreme estese a tutti, indistintamente.

Ogni governo ha risposto con forza offrendo una concezione assolutamente riparatoria. Si è provato ad evitare il caos, provando a tamponare qualcosa che in natura è stato sempre difficile contenere, le epidemie.

La storia ci insegna che raramente l’uomo ha potuto fare qualcosa di concreto contro il pollice verso della natura.

La chiave di volta in questa situazione, purtroppo, è che non appena questa prima fase di panico generale sarà terminata, si passerà ad una fase razionale.

Questa fase di razionalità metterà sul tavolo problematiche ben piú grandi: gli ingenti danni economici, che potrebbero significare anche vite umane, piú di quelle che mieterebbe il virus.

In tutto questo, è inevitabile che dovremo affrontare il virus con razionalità, sbloccando l’economia, ma con le doverose precauzioni (distanziamento sociale, mascherine, misure di controllo sanitarie piú stringenti).

Occhio agli USA

Il disastro della borsa americana appena iniziato è evidente: il -38% perso in totale è preoccupante, anche per Trump, con una possibilità di ulteriori cali nel breve periodo. Quindi sarà da prestare molta attenzione a ciò che succede oltreoceano.

Le analisi possibili su Bitcoin sono molto legate a questo, ed infatti sarà il momento di capire se è iniziata una de-correlazione tra Bitcoin e gli indici americani, oppure testeremo tutte le resistenze fino a toccare nuovi bottom anche su BTC.

Autore: AC Criptovalute