Bitcoin, halving 2020 e i sogni proibiti

 14 Maggio 2020 Di: AC Criptovalute

L’halving di BTC è finalmente avvenuto e da qualche giorno siamo in questa nuova fase di Bitcoin.

Quello che è veramente importante per me da adesso in poi è semplicemente il livello di costo di Bitcoin. Tante volte infatti, nei miei interventi, avevo evidenziato che il livello di prezzo che si configurava dopo i dump era sempre tra i 3000 e i 4000$.

Oggi possiamo dire che statisticamente l’halving poterà quel minimo di prezzo almeno a 7/8000 dollari. Questo potebbe essere il nuovo level bottom (sempre sulla base di considerarla l’area di costo per BTC).

In questi giorni si sono susseguite tantissime congetture (rialziste e ribassiste), evito di commentarle in questo intervento, e vi dico solo che siamo entrati in una nuova fase.
Ognuno trarrà le proprie conclusioni di trader partendo da questo:

Abbiamo metà offerta giornaliera di prodotto (BTC) ed il doppio di costo di produzione.

E’ bene ricordare, come analista, che tra il giorno dell’halving e il top dell’ hype ci sono state storicamente, queste impennate di prezzo (in percentuale):

1° Halving +9.518%
2° Halving +2.944%
3° Halving +913% ????

Ora, stimando un prezzo di partenza a 8.700$ (24 ore dall’halving) il top potrebbe essere a circa 88.131$. Quindi il target che ho ipotizzato a 60-80K per rimane piú che valido, ma ci vorrà tempo, chiaro.

Il tempo è importante quanto le circostanze, tipo quelle che hanno fatto preoccupare gli autori di questo post di qualche annetto fa (LINK https://www.techpowerup.com/forums/threads/bitcoins.140659/page-11), che oggi è dir poco esilarante.

Ma passiamo ai sogni proibiti di tutti i criptotraders:
E’ Auspicabile un salto di Chainlink (LINK)?

Non lo sappiamo, ma potrebbe posizionarsi molto bene in una fase di hype, se lo paragoniamo alla presunta crescita che potrebbero avere tutte le altcoin rispetto a BTC e ETH. La similitudine tecnologica con Ethereum potrebbe aiutare in una prossima bullrun.

Al di la delle altcoin di cui ci riteniamo quantomeno “supporters”, queste proiezioni devono essere prima di tutto plausibili: di certo è possibile che con una altcoin si possano fare tanti soldi rispetto a Bitcoin, come rimarrà sempre e comunque una situazione fortunosa, se mancano dei solidi fondamentali tecnologici dietro.
Per il resto mi aspetto il meglio!

 

A voi le considerazioni,
Buon post-halving

Alberto

Autore: AC Criptovalute