PrevisioniBitcoin.it

Previsioni Bitcoin 2019 e oltre: Bitcoin cresce grazie anche a questo fattore

5/12/2018

Sempre più persone che ci leggono, in quest’ultimo periodo, ci scrivono per chiederci  come vengono fatte le nostre previsioni e quale analisi c’è dietro alle proiezioni che forniamo in merito a Bitcoin e le altre altcoin.

Prima di spiegare quale è l’analisi di fondo e almeno un fattore principale alla base delle proiezioni a medio/lungo termine che proponiamo sul nostro sito, ci teniamo a sottolineare il nostro disclaimer:

Precisiamo che ogni previsione qui presente non è ufficialmente attendibile al 100% e non riteniamo possa rappresentare un consiglio finanziario, ricordando all’investitore che è responsabile delle proprie azioni.

Questo lo facciamo per 2 motivi:

  1. Nessuno ha certezza di quello che è il futuro di una tecnologia: Seppure crediamo fermamente nei fondamentali della Blockchain e di Bitcoin come moneta virtuale, non possiamo prevedere se e come verrà ostacolato o superato nel prossimo triennio.
  2.  Non forniamo consigli finanziari di nessun tipo, a nessuno. Le previsioni vanno interpretate come dato informativo, e sebbene in base ad alcuni fattori, abbiamo identificato una chiave di lettura statistica, questa non deve essere utilizzata come dato utile per l’investimento.

Fatta questa necessaria premessa, oggi andiamo a proporre uno dei fattori che consideriamo fondamentali per lo studio della price action di Bitcoin. Si tratta del rapporto tra halving e prezzo di Bitcoin.

Correlazione tra Halving e prezzo di Bitcoin

In termini di trading, Bitcoin ha uno storico breve, molto breve. Nel calcolo statistico, questo è un problema.

È un problema soprattutto perché, come succede nei mercati finanziari classici, chi studia i grafici cerca di individuare un ciclo, una stagionalità, ma in 10 anni di Bitcoin è sempre successo l’imprevedibile: Bitcoin di fatto non ha alcuna stagionalità.

C’è però un parametro che sembra aver agito sul prezzo in maniera ciclica, l’halving, ovvero il dimezzamento delle ricompense destinate a chi mina Bitcoin. Finora è successo 2 volte, con le stesse identiche dinamiche.

Non abbiamo nessun problema ad affermare che nelle nostre analisi è uno dei fattori principali, ma cerchiamo di capire meglio perché con questo grafico:

Il grafico traccia, su scala logaritmica, l’andamento del prezzo di Bitcoin (BTC) fino ad oggi, Dicembre 2018.
E mostra una chiara correlazione tra un significativo pump del prezzo e i 2 halving avvenuti nel 2012 e nel 2016. Si tratta di un dato fondamentale perché se le ricompense in BTC vengono dimezzate, per ogni blocco minato vengono “creati” meno Bitcoin come ricompensa: un’ottica deflattiva che fa salire il prezzo.

Una proiezione possibile: La ripresa di Bitcoin entro il Q3 del 2019

In questa fase quindi, a meno di non avere colpi di scena – che in 10 anni di crypto non sono mai avvenuti – potremo considerare una proiezione positiva che potrebbe assestarsi – inizialmente – sui 3000$ circa, lateralizzare per alcuni mesi per poi, a 12 mesi dall’halving che avverrà a Giugno del 2020 – e quindi a metà del 2019 – rivedere finalmente un mercato rialzista, che potrà portare, presumibilmente a nuovi massimi, ben oltre i 10 mila dollari.

Questo rialzo potrà verificarsi dopo l’halving, ma già da inizio 2019, se i big decidessero di anticipare gli investimenti in virtù di questo storico, potremo vedere il prezzo iniziare a rialzarsi già in quel periodo. Restate aggiornati, sempre!

Cosa fare quindi?

Aspettare il bottom under 3000$? …Non possiamo sapere quale consiglio finanziario si applica meglio al tuo profilo di investitore, quindi senza una strategia difficilmente ti possiamo dare dei consigli.

E soprattutto:

Nessuno sa con certezza se Bitcoin si ripeterà con la correlazione rispetto all’halving, quello che sappiamo con certezza, è che se le cryptovalute invertiranno la loro tendenza, si potrà fare trading in maniera estremamente più profittevole in un mercato in rialzo, proprio come è successo nel 2016/2017 (nell’articolo ho raccontato come ho iniziato).

A questo proposito, se è di tuo interesse abbiamo scritto una guida completa per fare trading con Binance, che ti sarà molto utile sia adesso, per realizzare piccoli profitti tramite l’investimento in criptovalute, sia successivamente alla ripresa del mercato.

 

 

 

Share on Facebook Share on Google+ Tweet about this on Twitter Share on LinkedIn