PrevisioniBitcoin.it

Bitcoin, hackerato Coinrail, exchanger coreano. Crollo a 5mila euro

11/6/2018

Ancora un crollo vicino al 50% rispetto ad inizio anno per Bitcoin, stavolta per colpa di un grosso colpo inflitto dagli hackers all’exchanger sudcoreano Coinrail che ha perso milioni di dollari.

Ma attenzione, non si tratterebbe propriamente di Bitcoin (BTC) sottratti all’exchanger coreano, ma di altre criptovalute minori, protette con un layer di sicurezza inferiore, che è stato facilmente penetrabile dagli hacker.

Le monete sottratte tramite l’attacco sono Tron, NPXS ed altre ICO minori, per un valore di circa 40 milioni di dollari.

L’ennesimo colpo alla sicurezza di questo mercato, colpa anche di utenti che non utilizzano portafogli privati, e si affidano totalmente agli exchangers, che possono sbagliare nel custodire le monete virtuali in tanti modi.

E’ infatti risaputo che, ogni exchanger, per quanto ponga molta attenzione nella custodia delle chiavi private dei clienti, ne è pur sempre in possesso. Fortunatamente molti di loro utilizzano layer di sicurezza ben architettati per evitare l’esportazione delle private keys in caso di attacco.

Se fosse questo il caso, all’hacker rimane sempre possibile effettuare direttamente le operazioni da un wallet ad un altro, cosa non da poco, ecco perché si consiglia sempre di utilizzare un hardware wallet come Trezor, o il Ledger Nano S. 

Share on Facebook Share on Google+ Tweet about this on Twitter Share on LinkedIn