PrevisioniBitcoin.it

Anche Rockefeller investirà in criptovalute?

11/4/2018

La famiglia Rockefeller guarda avanti e sceglie d’investire nel mondo delle criptovalute: un passo decisivo per la storica casata non per caso da generazioni nel mondo degli affari di settori diversificati e in grado di annusare l’affare in tempi non sospetti.

L’iniziativa di  Venrock società d’appartenenza della ricca famiglia statunitense è stata annunciata solo da qualche giorno e ha posto in essere degli interrogativi non da poco valutati dall’opinione pubblica come un monito per un futuro prossimo ricco di sorprese nel settore finanziario.

E’ infatti un dato di fatto che la partecipazione dei Rockfeller in un ampio e ancora non del tutto trasparente settore delle monete virtuali è un segnale di un cambiamento che si annuncia positivo e non solo evanenscente come in molti vorrebbero far credere.

La scorsa settimana Venrock ha reso noto tramite dichiarazione a mezzo stampa una partnership con CoinFund, uno dei primi portfolio diversificati al mondo di cripto-asset. Coinfound è una delle società più preparate al mondo in materia di monete virtuali, è dotata di un team preparato in grado di fare tutte le analisi necessarie per poter realizzare e coinvolgere Venrock in un progetto produttivo che guarda al futuro. 

L’esperienza in grandi prodotti e tecnologie avanzate nonchè gestioni di dati fornite dalla società dei Rockfeller ad altre aziende e la competenza di Coifund a realizzare nuovi modelli di business comporterà la realizzazione di un progetto legato alle criptovalute, ma anche  alla blockchain.

I segnali dati da queste grandi società d’investimento sono davvero rilevanti per il mondo delle monete virtuali che acquisiscono nel mercato finanziario un ruolo non più secondario, una posizione che le rende investimenti a tutti gli effetti e non più solo una realtà virtuale considerata solo da qualche sognatore.

Le cripotovalute sono mature per debuttare in un mondo d’adulti, colossi d’alta finanza, che fino a questo momento le avevano ignorate convinti che non avrebbero avuto lunga vita.

 

Share on Facebook Share on Google+ Tweet about this on Twitter Share on LinkedIn